venerdì 2 giugno 2017

Perchè leggere "L'anatema dei sette peccati" di Davide Fresi

Buongiorno cari lettori, oggi finalmente posso godermi un po' di riposo e soprattutto il sole caldo; nel pomeriggio ho intenzione di andare al lago perciò approfitto di questa mattina di festa per scrivere un po' sul blog. 
Oggi voglio parlarvi di un libro che promette davvero bene, sappiate che a breve ho intenzione di leggerlo, perciò potrò darvi presto la mia opinione in proposito, per ora mi limito a presentarvelo.

Titolo:

L’anatema dei sette peccati


Autore: Davide Fresi
Editore: Youcanprint
Genere: storico-fantasy
Numero di pagine: 228
Data di uscita: 3 aprile 2017
Prezzo cartaceo: €13,90
Prezzo ebook: €1,99
Lo trovate su: Amazon

Trama:
"La narrazione è ambientata nell'antica Roma e vede protagonisti due mercanti, Fedro e Polibio.
In virtù dei carismi profetici che mostrano di possedere, essi vengono introdotti da Tiberio Cesare nel fasto della corte romana. Tuttavia, l’avidità di Fedro minaccia l’incolumità di entrambi. Il prefetto del pretorio Marcello tende un tranello che compromette la loro posizione.
In carcere essi conoscono un uomo che con i suoi lumi porta Fedro a cambiar vita. Presto irrompono nella vita dei protagonisti Gesù di Nazareth e altri personaggi storici dal grande carisma. Le disavventure si susseguono una dopo l’altra. Aleggia sullo sfondo degli eventi la ferocia dei governanti romani che non esitano a spargere il sangue di innocenti.
Ogni volta che le aspettative paiono compromesse, la Provvidenza mostra il suo volto benevolo, dissolvendo la nebbia che rende incerto il cammino dei due mercanti. Finché non avviene l’irreparabile…
Troverà realizzazione l’anatema che il Nazareno rivolge agli oppressori del popolo? Riuscirà il perfido Marcello a soddisfare la sua morbosa ambizione? Questi sono alcuni temi di una narrazione che appassiona sin dalle primissime pagine. "

Ed ecco perche l'autore del libro, Davide Fresi, ci consiglia di leggerlo:

"L’idea del romanzo L’anatema dei sette peccati è nata dal fascino che da sempre attribuisco al periodo storico in cui è vissuto Gesù di Nazareth, che è un personaggio della narrazione, per quanto secondario. In questo contesto ho immaginato di contrapporre in una lotta serrata uomini animati da princìpi del tutto divergenti. La tensione scandisce gli eventi fino al risolutivo finale. Ho alimentato di continuo la suspense per rendere la lettura intrigante e, al tempo stesso, scorrevole. Con L’anatema dei sette peccati il lettore può immergersi in un’epoca del passato che rappresenta una pietra miliare della storia dell'umanità."



Che ne pensate? Qualcuno l'ha letto?
A me intriga molto e mi piace tantissimo la cover!

Nessun commento:

Posta un commento