lunedì 16 ottobre 2017

Recensione "Eleinda - Una leggenda dal Futuro" di Valentina Bellettini

Titolo:

Eleinda - Una leggenda dal Futuro

Autore: Valentina Bellettini
Editore: Self 
Prezzo Ebook: € 2,99
Prezzo Cartaceo: € 13,26


Trama:
"Eleonora Giusti è sempre stata una ragazza sola fino al giorno in cui un drago geneticamente modificato è piombato nella sua vita.
A lui basta guardarla per condurla in una dimensione parallela in cui entrambi percepiscono reciprocamente i pensieri più intimi; le basta sfiorarla perché la pelle della ragazza assuma lo stesso colore della sua.
Ma è un'invasione che fa sentire Eleonora come mai si era sentita prima: capita, speciale.
Amata.
Non le importa se il drago è stato creato in un laboratorio della European Technology o se si tratta di un esperimento segreto il cui vero obiettivo ancora le sfugge.
Lei vuole proteggerlo, proprio come ha fatto il drago quando sono fuggiti dalla sede della E.T. a Milano.
Vuole stare con lui, perché da quando lo ha incontrato, la sua vita ha finalmente trovato un senso.
Vuole amarlo, perché superati i vent'anni non credeva più all'esistenza di un sentimento così puro e incondizionato.
È disposta a viaggiare per ogni continente, inseguire leggende, fuggire da una realtà opprimente, vivere sogni e incubi sulla sua pelle in nome di questa passione travolgente, a dispetto di ogni logica razionale.
Ma non ha fatto i conti con il dottor Brandi: il creatore del drago è deciso a riprenderselo con ogni mezzo pur di portare a compimento i suoi eccentrici piani.
Né uomini né draghi sono al sicuro. "

Recensione:
Eleonora è una ragazze con dei saldi valori che per questo si sente fuori luogo nella sua realtà iper tecnologica e nella quale conta solo l'apparenza a dispetto di tutto il resto, persino dell'etica.
Quando il suo coinquilino le regala un esemplare di "migliore amico", l'ultimissima frontiera della clonazione animale, Eleonora è assolutamente decisa nel restituire l'esserino all'European Technology, che lo ha creato, ma questo è prima di aprire l'incubatrice e scoprire che cosa contiene.
Nel preciso istante in cui gli occhi di Eleonora si incontrano con quelli della creatura, che decide di chiamare Indaco, la ragazza capisce che dovrà fare di tutto per tenerla al sicuro. Peccato che nell'incubatrice non ci sia un animale "normale", ma un cucciolo di drago, che evidentemente non sarebbe dovuto uscire dal laboratorio, così Eleonora è costretta a scappare con il piccolo.


Per un caso fortuito la ragazza riesce a trovare ospitalità presso una fattoria furori città, dove conosce persone che vedono il mondo come lo vede lei ed inizia a sentirsi accettata e felice, ma le cose non possono durare a lungo, perchè Indaco cresce ad una velocità impressionante ed il suo creatore ha molti assi nella manica per scovarlo.
I due iniziano così un epico viaggio alla scoperta delle origini del drago, indagando sulle più famose leggende del suo passato e scoprendo che molte di queste sono vere, compresa un'antica profezia che li coinvolge molto da vicino.
Questa storia mi ha colpita in modo davvero inaspettato: è coinvolgente, piena di sorprese e colpi di scena e ho adorato l'ambientazione futuristica amalgamata in modo perfetto con il sapore antico delle leggende. Si capisce il grande lavoro di ricerca che c'è dietro ad ogni tappa del viaggio di Indaco e Eleonora e sono felice di aver scoperto leggende davvero suggestive e di cui prima non sapevo nulla.


Ma la cosa che mi ha incuriosita di più è il rapporto speciale che hanno i due protagonisti, ho cercato in ogni modo di capirlo, ma ancora non ci sono riuscita. All'inizio Eleonora sembra sviluppare un rapporto materno con il piccolo Indaco, ma poi mi sono resa conto che il loro è molto simile ad un rapporto romantico, un'amore platonico ed impossibile, ma questa definizione non è ancora abbastanza per definire il loro grado di intimità spirituale. L'autrice è riuscita a descrivere un sentimento impossibile da classificare e persino da capire.
Il libro è il primo di una duologia e per questo avevo paura di trovarmi di fronte ad un odioso finale aperto, ma fortunatamente non è stato così. La conclusione non è troppo brusca o con colpi di scena, ma lascia comunque trasparire che ci sarà una continuazione.
Ho letto la sinossi del prossimo libro e sono molto incuriosita, non vedo l'ora che esca per scoprire come continua la magica storia di Indaco ed Eleonora.

Giudizio:



Personaggio Preferito:
Mi sono piaciuti entrambi i protagonisti, ma ho preferito Indaco, perchè Eleonora qualche volta ha un comportamento simile a quello di una ragazzina innamorata, mentre il drago ha un modo di fare più concreto e realista.

4 commenti:

  1. "Intimità spirituale"... mi piace! :D
    Grazie, Emili, per la tua bella recensione! Sono felice che il libro ti sia piaciuto! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stato davvero un piacere :) aspetto con ansia il secondo :*

      Elimina
  2. Un libro che devo leggere, ho preso l'ebook sul sito Kobo....per ora però niente lettura perchè non riesco più a trovare il kobo. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato! Spero che tu riesca a ritrovarlo :)

      Elimina